Vale davvero la pena di iscriversi a un corso di autodifesa?

Con il livello di criminalità sempre più in incremento, stanno aumentando le iscrizioni a corsi di autodifesa, grazie ai quali le persone cercano di apprendere le migliori tecniche per difendersi in caso di attacchi da parte di malintenzionati. Ne esistono di molti tipi differenti ed è necessario cercare di capire qual è il corso di autodifesa più adatto alle nostre esigenze e che può, realmente, fornirci delle basi per reagire a eventuali aggressioni.

Scegliere il giusto corso di autodifesa ed evitare quelli che promettono troppo

Un corso di autodifesa, di per sé, può essere utile per istruirci nel modo adeguato e insegnarci le migliori tecniche di difesa per far fronte ad aggressioni e altri casi in cui necessitiamo di difenderci. Il problema è che, soprattutto in questo periodo, si stanno diffondendo fin troppi corsi che promettono di insegnare anche ai meno esperti e a chi non si è mai approcciato al mondo dell’autodifesa di imparare, in poche mosse, delle tecniche efficaci. Bisogna, di conseguenza, riuscire a distinguere le diverse proposte e cercare di capire se risultano credibili oppure no, per evitare di sprecare tempo e denaro.

Bisogna prestare attenzione soprattutto a quei corsi che promettono di apprendere le tecniche di autodifesa in poche ore. È indispensabile avere ben chiaro che nessun metodo di difesa può essere insegnato, né tantomeno imparato, in un lasso di tempo così breve. Molte volte, occorrono anni di pratica per apprendere le corrette tecniche di autodifesa ed essere in grado di far fronte a qualunque pericolo. Ovviamente, esistono dei corsi più brevi e altrettanto efficaci. L’importante è riuscire a smascherare gli imbroglioni, che, di solito, si riuniscono in una categoria che promette cose impossibile, non è, quindi, difficile riconoscerli e, di conseguenza, evitarli.

La difesa si impara solo con la pratica

Perché valga davvero la pena iscriversi a un corso di autodifesa è necessario saper riconoscere quelli che offrono una reale istruzione, compresa di pratica. Perché è impossibile imparare certe tecniche solo con la teoria, mentre risulta indispensabile fare della pratica costante sul campo, quindi ipotizzando delle reali situazioni di pericolo, per apprendere veramente il metodo corretto della difesa personale. Inoltre, la pratica serve a dare maggiore sicurezza e, senza di questa, pur avendo studiato e conoscendo alla perfezione la teoria, vi ritrovereste, comunque, impreparati a reagire di fronte a un aggressore, perché sareste colpiti dal panico, con la difficoltà di pratica gli insegnamenti appresi.

Un corso di autodifesa per imparare a gestire le proprie emozioni

Un buon corso di autodifesa insegna non solo le corrette tecniche da utilizzare, ma ti prepara anche psicologicamente ad affrontare una situazione così stressante. Infatti, il fattore psicologico è la prima cosa che bisogna imparare a controllare se si vuole averla vinta su un avversario, evitando di farsi intimorire da quest’ultimo. Sapere di avere la situazione sotto controllo e avere fiducia nelle proprie capacità è importante durante uno scontro.

In conclusione, è assolutamente consigliato iscriversi a un corso di autodifesa, perché è in grado di insegnarti delle tecniche dal vivo, oltre al controllo delle emozioni. Si tratta di un’esperienza unica, che, però, deve essere vissuta nel modo giusto e, quindi, facendo attenzione al tipo di corso che si sceglie di frequentare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *